ORTHO-BIONOMY®


Trova gli Operatori di Ortho-Bionomy® sul territorio


EDOARDO HROVATIN

 

Ortho-Bionomy®


“L'individuo è formato da una parte fisica, una parte energetica e una parte emozionale.
L'equilibrio è dato dalla giusta relazione tra questi elementi”.


COS'È L'ORTHO-BIONOMY®

L’Ortho-Bionomy® è una forma dolce di lavoro sul corpo che è stata sviluppata dall’osteopata canadese Arthur Lincoln Pauls negli anni ’70 e che chiamò Ortho-Bionomy® il cui significato deriva da:
ortho = dritto, corretto
bio = vita, natura
nomy = norma, insieme di leggi o principi
"In sintonia con i principi naturali" ovvero "La corretta applicazione delle leggi della natura".

L’Ortho-Bionomy® è un concetto di lavoro corporeo educativo che agisce sia sulle tensioni scheletro muscolari sia sulle tensioni psico-emotive. Entrambe creano dei blocchi energetici, i quali si ripercuotono sull’organismo. Questa terapia aiuta il corpo a ritrovare il suo equilibrio naturale originario, eliminando le tensioni e ristabilendo il flusso energetico.
La nostra struttura viene alterata dalle tensioni scheletro muscolari e da quelle psico-emotive, che sono correlate al sistema muscolare (a volte il disturbo muscolare può essere sintomo di un trauma psichico). Lo squilibrio così creatosi può indurre la persona ad adottare un atteggiamento di compensazione scorretto. A lungo andare queste posizioni creano degli squilibri cronici che sfociano in dolori e disturbi di natura diversa.

L’operatore in Ortho-Bionomy® stimola l’organismo a correggere la sua struttura attuando delle posizioni antalgiche che risvegliano le capacità auto-curative del corpo. Questo permette di ritrovare la struttura adeguata, ristabilire il flusso energetico e permette agli organi di lavorare di nuovo in sintonia tra di loro.
L’Ortho-Bionomy® lavora con la capacità del corpo di trovare istintivamente una posizione indolore e più corretta. Agisce senza violenza e non conosce manipolazioni forzate. Muscoli e legamenti tesi vengono rilassati in modo molto delicato. Si tratta di favorire le condizioni per lo sviluppo di un movimento naturale e libero, non di forzare il rilassamento perché i blocchi situati in qualsiasi parte dell’organismo non hanno soltanto una causa fisica, ma anche una causa di origine emotiva. Aiuta a sviluppare un’attitudine più serena nella vita e a ricostruire un miglior equilibrio e benessere fisico, psichico ed energetico.

[fonte]